Albergo Menorca Piccolo Hotel SonTretze B&B  Minorca offre tante possibilità di svago che è facile trovare il “paradiso” che si cerca. Vivere momenti indimenticabili è solo una questione di farsi trasportare dagli eventi.

Percorso Britannico

L’annessione di Minorca alla corona inglese ebbe, come conseguenza immediata, la forte e fruttifera influenza britannica che ha lasciato per sempre segni indelebili di questa cultura, e ad esempio, ne sono prova, le numerose parole di origine inglese presenti nella lingua di Minorca, gli stili architettonici ancor oggi presenti, i piatti gastronomici, i giochi infantili, le danze, ecc.
I “boinders” o belvedere e le tipiche finestre a ghigliottina (“bow window”) decorano ancor oggi molte case di Minorca.

Camí de cavalls

Molto più di un semplice cammino: la storia del Camí de Cavalls

Il Camí de Cavalls ha un significato che va oltre la storia per gli abitanti dell’isola. Il suo recupero, col fine di riaprirlo al pubblico definitivamente, è stato il frutto di un intenso e tenace lavoro di molte persone, convinte che si trattasse di una giusta rivendicazione, basata su motivazioni storiche, culturali e sociali.

La storia del Camí, dunque, è antica e ben documentata. Durante la prima dominazione inglese, ad esempio, nell’anno 1736, il governatore Richard Kane lo considerava un vero e proprio “cammino reale” e, pertanto, ordinò di mantenerlo “pulito e transitabile, come si faceva anticamente”.

Non molti anni più tardi, nel 1758, fu il governatore francese, il Conte di Lannion, a ordinarne la manutenzione e l’ampliamento. La prima mappa conosciuta dell’isola risale al 1780, realizzata dal cartografo Louis Stokes d’Arc de la Rochette, in cui figura il Camí de Cavalls.

Un paio di anni più tardi, il conte di Cifuentes, governatore spagnolo dell’isola, affermò che “i sentieri per cavalli dovevano rimanere aperti e totalmente liberi al transito…”.

Percorso Talaiotico

I reperti archeologici delle prime comunità che vissero a Minorca hanno segnato e caratterizzato il patrimonio ed il paesaggio dell’isola. Nell’era preistorica, a Minorca e Maiorca si sviluppò la cultura talaiotica, che si contraddistingue dalle altre culture contemporanee del bacino mediterraneo occidentale per il fatto di presentare caratteristiche uniche: la taula è infatti un monumento che si trova solo sull’isola di Minorca.

Riserva della Biosfera

L’UNESCO (United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization – Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura) ha dichiarato Minorca Riserva della Biosfera l’8 ottobre 1993, considerando l’elevato grado di compatibilità raggiunto tra lo sviluppo delle attività economiche, il consumo di risorse e la tutela di un patrimonio e di un paesaggio che ha conservato e continua tuttora a conservare una qualità eccezionale. Minorca è un territorio con un paesaggio rurale tradizionale molto ricco.

PREPARARE LE TUE VACANZE

KAYAK

scopri un’altra minorca

SPORT ACQUATICI

Grandi avventure

IMMERSIONI SUBACQUEE

un’attività che non delude mai

BARCA A VELA

avventure marittime ogni giorno

PASSEGGIATE A CAVALLO

Disponiamo di offerte per tutti i livelli

TREKKING

La rete di piste locali,perfettamente segnalato

Tenis-Padel.Golf-Cricket

Molti impianti sportivi sono in attesa

CICLOTURISMO

un affascinante avventura

Camí de Binifadet 20
07710  Sant Lluis - Menorca
telf.+34.971.150.943
movil+34.609.732.421
mail: hotel@sontretze.com
Camí de Binifadet 20
07710  Sant Lluis - Menorca
phone +34.971.150.943
mobilel+34.609.732.421
mail: hotel@sontretze.com